mercoledì 16 marzo 2016

Le stelle

Riflettevo stamattina su una cosa importante: tanti fraintendimenti della politica, dell'etica, della vita sociale e relazionale oggi nascono, a mio avviso, da un fenomeno molto semplice e banale: non guardiamo più le stelle.
Io vivo in un paesino sperduto, ma anche qui il buio (quello vero) non accade quasi più, figuriamoci nelle grandi città.
Due sere fa mi trovavo in un paesino ancora più sperduto del mio, e salendo in auto per tornare a casa chi era con me ha commentato: "che stellata".
Ecco, se potessimo, ogni tanto, rivedere una stellata così... dal mio punto di vista tante tante questioni ritroverebbero la loro dimensione.
A furia di non vederle più (o di confonderle col glitter e gli strass) ci stiamo dimenticando che, con i piedi ben piantati per terra, è la nostalgia delle stelle che ci rende tutti uomini. 

5 commenti:

  1. hai perfettamente ragione ........
    stiamo perdendo la bellezza della cose e ci perdiamo in strass senza farci avvolgere dall'immensità del creato e dalla bellezza disarmante delle "stelle"
    veronica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellezza, cioè splendore del vero. Le stelle sono uno specchio della nostra anima, che guardandole riconosce la propria profondità infinita!

      Elimina
  2. Che bellezza un cielo che si illumina!
    Aiuta a ridimensionare le nostre pretese, godendo di quello che già c'è.

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  4. Sono 5 anni che da una grande citta' del Sud mi sono trasferita in un paesino della pianura padana e nonostante tutti dicano che il clima e' brutto io adoro questo posto, adoro i suoi alberi, ho ritrovato le stagioni ed anche molte piu' stelle nel cielo rispetto a quelle che vedevo. Qui' ci ho fatto nascere i miei figli e ho ritrovato la vita. La natura ci insegna a vivere

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...